Cartellate di Natale

Ingredienti

  • Olio extravergine di oliva 40g
  • Farina 00 115g
  • Vino bianco secco 115g
  • Vincotto 300g 

Preparazione

Tipiche della tradizione lucana, le cartellate sono le regine delle nostre tavole durante il periodo natalizio.

Per preparare l’impasto mettete il vino bianco e l’olio in un pentolino e scaldate leggermente (la temperatura ideale dovrebbe essere di circa 35°). Ponete in una ciotola la farina setacciata e versatevi al centro l’olio e il vino. Impastate con le mani fino ad ottenere una consistenza compatta, formate un panetto e ricopritelo interamente con della pellicola.

Lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti dopodiché prelevatene circa metà e lasciate coperta la rimanente parte.

 Appiattitelo leggermente sul piano da lavoro e poi stendetelo con un tirapasta partendo dallo spessore maggiore fino ad arrivare allo spessore di 2 mm circa. Se non avete un tirapasta, potete tranquillamente utilizzare il mattarello. Ricavate dalla sfoglia dei rettangoli larghi 3 cm e lunghi 30-35 cm circa aiutandovi con un tagliapasta a rotella dentellata. Prendete ciascuna striscia di pasta e formate delle conchette distanziate di circa 4 cm l’una dall’altra pizzicando i due lembi del lato corto tra di loro e sigillando la pasta con una certa pressione delle dita.

Arrotolate le strisce su se stesse formando delle girandole, ricordandovi sempre di pizzicare la pasta in alcuni punti per evitare che le cartellate si aprano durante la frittura. Una volta formate, adagiatele su una superficie traforata o su una spianatoia, coperte con un canovaccio asciutto e pulito. Fatele asciugare per almeno 5-6 ore ma, se potete, meglio lasciarle tutta la notte.

Trascorso questo tempo, scaldate abbondante olio in un tegame dai bordi alti e quando risulta ben caldo (la temperatura ideale in questo caso è di 170°) immergetevi le cartellate poche per volta. Fatele friggere per circa 3-4 minuti per lato, quindi scolatele e mettetele ad asciugare su una gratella, in modo che rimangano croccanti.

Una volta pronte, potete condirle con miele e diavolini colorati, con dello zucchero a velo oppure con del vincotto. In quest’ultimo caso, scaldate un pò il vincotto e immergetevi le cartellate badando a che risultino colorati entrambi i lati. Adagiatele su un piatto da portata e servitele ancora tiepide.

Con questi ingredienti dovreste poter gustare circa 25-30 ottime cartellate.